Come gestire la Business Continuity in azienda: le regole da seguire > Come gestire la Business Continuity in azienda: le regole da seguire
Come gestire la Business Continuity in azienda
15 Mar 2018

La Business Continuity è un processo che permette l’individuazione di soluzioni volte al mantenimento della continuità operativa a fronte di eventi di crisi, che potrebbero mettere a rischio persino la sopravvivenza stessa dell’impresa.

È un concept molto importante, spesso sottovalutato o non gestito mediante appropriate tecnologie.

Come iniziare?

La valutazione e mitigazione dei rischi associati ai processi aziendali rappresentano il primo step al fine di poter individuare le misure più adeguate per garantire le performance aziendali anche in situazioni di emergenza.

“BC non riguarda esclusivamente la risposta ad un evento; è anche il costruire la resilienza per rafforzare una organizzazione

Secondo step: definire, condividere ed approvare la strategia aziendale di Business Continuity con regole strategiche e tattiche per il disegno del piano d’azione.

Da ultimo: creare misure di emergenza (o piani di emergenza) per ogni processo di business, in relazione ad ogni evento di indisponibilità: sito indisponibile, personale indisponibile, tecnologia indisponibile, infrastrutture indisponibili e così via.

“La BC non è soltanto combattere contro gli incendi; è capire cosa potrebbe essere a rischio e sviluppare strategie se le cose dovessero andare male”

La capacità sta nel disegnare una strategia specifica con un mix di azioni studiate per porre la propria azienda nelle condizioni di poter superare particolari criticità con un minor impatto sia sui costi diretti che indiretti.

“La BC non è soltanto avere dei piani molto elaborati per riprendere il business; si tratta di avere piani adatti alla natura del business”.

Desideri una consulenza o vuoi conoscerci?

contattaci